febbraio 25, 2020

OLIO ESSENZIALE DI ISSOPO: UTILIZZI E PROPRIETÀ

L’Issopo gode di una reputazione molto antica, in quanto veniva usato per purificare i luoghi sacri oltre che come erba aspersoria, proprio in virtù del suo contenuto in olio essenziale.

 

Nei secoli passati l’Issopo, oltre ad essere utilizzato come pianta medicinale, veniva utilizzato per ottenere una polvere profumata da mettere nella biancheria, ma anche per profumare saponi, creme, lozioni e profumi. In Persia l’acqua distillata, ottenuta dalla pianta, veniva usata come cosmetico, in quanto ha fama di rendere lucente la pelle.

 

Ad oggi questa pianta, oltre che per il beneficio contro tosse, raffreddore, catarro bronchiale, ma anche cattiva circolazione; viene impiegata sotto forma di estratti e olio essenziale ad uso alimentare per la preparazione di amari, liquori, bevande analcoliche, sottaceti, sughi di carne e prodotti dolciari.

L’olio essenziale di Issopo viene ottenuto per distillazione in corrente di vapore dalle foglie e dalle sommità fiorite della pianta e può essere impiegato in numerosi ambiti.

 

UTILIZZO E PROPRIETÀ: 

Psiche: la diffusione dell’olio essenziale di Issopo nell’ambiente o l’uso tramite inalazione, per brevi periodi e in quantità molto ridotte, può stimolare il sistema nervoso ed è utile in caso di stanchezza psicofisica e stress. Quest’essenza aiuta a rafforzare la concentrazione e a rendere la mente più chiara e lucida. Risulta quindi utile da diffondere nell’ambiente di lavoro o nella stanza in cui si studia. Va prestata prudenza però in soggetti ansiosi, nervosi, iperattivi o con insonnia se l’esposizione è prolungata e continua. 

 

Benessere: l’olio essenziale di Issopo è utile nei disturbi dell’apparato respiratorio, in suffumigi o aerosol, in sinergia con altri oli essenziali come Niaouli, Mirto, Lavanda ed Eucalipto radiata. In particolare è un mucolitico, e svolge un’azione antiflogistica e decongestionante sui bronchi. Per le sue proprietà espettoranti può essere impiegato sia nelle forme di raffreddamento del naso, della gola e nelle faringotracheiti con tosse produttiva.

 

Circolazione, muscoli, articolazioni e pelle: come per alti oli essenziali balsamici anche l’Issopo può essere impiegato come antinfiammatorio e decongestionante. Diluito al 3% in olio di Mandorle dolci per massaggi localizzati alle sole zone interessate, può aiutare in caso di versamenti su edemi, tumefazioni, ematomi, varici, fragilità capillare e cellulite. Agli stessi scopi può essere incorporato al 2% in creme di Arnica, di Centella o di Ippocastano; oppure in oleoliti quali Iperico e/o Calendula.

Dati gli effetti antiflogistici si può impiegare anche per il trattamento di dermatiti, eczemi, ferite e tagli, chiaramente sempre incorporato in appositi vettori (oli vegetali o creme).

 

Profumeria: l’olio essenziale di Issopo viene impiegato come componente di fragranze in saponi, cosmetici e profumi, specialmente acque di colonia e basi orientali.

Può essere inoltre impiegato ad uso domestico per profumare, donando una nota particolarmente maschile, ai bagnodoccia neutri. A tale scopo e possibile aggiungere a un flacone da 250 ml di bagnodoccia neutro una miscela composta da 4 gocce di olio essenziale di Sandalo, 8 di Rosmarino, 8 di Issopo, 2 di Vetiver, 4 di Bergamotto, 4 di Zenzero e 4 di Cardamomo.

 

Ricordiamo che gli oli essenziali in generale, sono composti estremamente concentrati di cui basta anche una piccola dose per provocare effetti indesiderati. Nel caso in cui si prendono per uso interno si consiglia sempre di consultare una persona esperta ed il proprio medico. È importante fare attenzione anche nell’uso a livello cutaneo poiché, essendo molecole di piccole dimensioni, sono facilmente assorbibili dalla nostra pelle, quindi con dosaggi troppo elevati si rischia di andare incontro a dermatiti. Non sono da utilizzare in caso di cute lesa e non devono entrare in contatto con mucose e occhi perché possono provocare anche forte irritazione.

 

Maggiori informazioni su:

Issopo (Hyssopus officinalis L.): coltivazione, trasformazione e utilizzo

 

Articoli che potrebbero interessarti:

Oli essenziali: cosa sono?

Olio essenziale di Rosmarino: utilizzi e proprietà 

Olio essenziale di Timo: utilizzi e proprietà 

Oli essenziali, un sollievo per le vie respiratorie