Olio aromatico alla curcuma

Pubblicato il Giugno 30, 2014 - Benessere

Come fare l'olio aromatizzato alla Curcuma

Si potrebbe chiamare l’incontro tra l’occidente e l’oriente dei condimenti: da una parte l’olio di oliva, elemento fondamentale della dieta mediterranea, dall’altra la Curcuma, spezia che conferisce il caratteristico colore giallo del curry, condimento tipico delle cucine asiatiche.

Una spezia preziosa:

Chiamata l’oro delle spezie, la Curcuma (Curcuma longa L.) è conosciuta fin dall’antichità per le sue importanti proprietà medicamentose.
Gli studiosi, attraverso numerosi studi scientifici, ne hanno confermato l’efficacia come potente rimedio antinfiammatorio, antiossidante, anticancerogeno ed in particolare è stata sottolineata la sua capacità preventiva nei confronti di malattie degenerative.

A tal proposito un recente studio epidemiologico ha messo a confronto le popolazioni di anziani asiatici, che consumano regolarmente curry, con quelle caucasiche, evidenziando una migliore performance psico-fisica dei primi rispetto ai secondi.

Perciò perché non unire l’utile con il dilettevole? Ecco come…

Procedimento per la macerazione della Curcuma longa:

Ingredienti per 500 millilitri di olio aromatico alla Curcuma:

500 ml di olio extravergine di oliva
3 cucchiai colmi di curcuma in polvere

Preparazione dell’olio aromatico alla Curcuma:

Versate l’olio in un barattolo con coperchio ermetico e mescolatevi la Curcuma.
Chiudete e lasciate a macerare per una settimana, agitando il barattolo una volta al giorno.
L’ottavo giorno non agitate il barattolo e travasate l’olio in una bottiglia di vetro scuro, versando con cura in modo da non smuovere la curcuma che si sarà depositata sul fondo del barattolo e separare l’olio.

Tempo di conservazione: alcuni mesi

Utilizzi pratici dell’olio aromatico di Curcuma longa:

L’olio alla curcuma si può usare per sostituire il semplice olio d’oliva in tutte le preparazioni.
Migliora il metabolismo del fegato e dei grassi, contribuendo anche a tenere sotto controllo il colesterolo e può essere considerato “l’olio della giovinezza” grazie al potente effetto antiossidante della curcumina, molecola maggiormente attiva contenuta nella pianta.

Provate ad usarlo sulle insalate, nelle salse oppure per il classico giro d’olio per condire legumi, zuppe e minestre: le renderà anche più digeribili.
È ottimo anche per fare una maionese dal bellissimo colore giallo vivo!

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Curcuma: l’oro delle Spezie

La potenza delle Spezie

Oleoliti: il potere delle Erbe in olio

Aglio: dalla tavola alla prevenzione dell’arteriosclerosi

Articoli che potrebbero interessarti

Erica, un piccolo arbusto diuretico e antisettico

Maggio 17, 2023

Erica: piccolo arbusto diuretico e antisettico

Lichene Islandico, una pianta dalle proprietà emollienti ed anticatarrali.

Aprile 7, 2023

Lichene islandico: una simbiosi di proprietà per la salute

Salasapariglia radice depurativa

Marzo 23, 2023

La salsapariglia, una radice che elimina urea e acido urico

Marzo 1, 2023

Boldo: pianta digestiva e coleretica

Gennaio 23, 2023

Salcerella: pianta astringente e antinfiammatoria

Partenio usi, benefici e controindicazioni

Dicembre 20, 2022

Partenio: contro emicrania e mal di testa

Iscrizione Newsletter

Abbonati alla nostra newsletter e resta aggiornato.

Utilizziamo Brevo come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Brevo per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso