gennaio 11, 2016

TISANE D’INVERNO: gustiamole alla nostra salute!

mix-erbe foto articolo Annalisa

 

L’inverno è sinonimo di freddo, ma anche di camino acceso, del comfort di una bella coperta in lana mentre guardiamo un film seduti sul sofà o di cene in compagnia di amici. Siete d’accordo?

 

Sì, probabilmente è una visione un po’ romantica dell’inverno e non così frequente ai giorni nostri, ma ogni tanto ci dovremmo concedere momenti rilassanti come questi. E per aggiungere un tocco fiabesco e salutare a quelle giornate in cui possiamo permetterci il lusso di riposare, leggere un libro o stare insieme ai nostri cari, vi vogliamo suggerire alcune tisane che potete sorseggiare durante i mesi più rigidi, approfittando delle proprietà benefiche delle piante medicinali.

 

Nei negozi è disponibile una gran varietà di tisane adatte a tutti i gusti e necessità.

Potete comprarle già pronte in bustina (comode da portare anche al lavoro) o scegliere di acquistare piante sfuse in erboristeria per poter creare mix personalizzati che stupiranno i vostri invitati.

 

Se vi piace sperimentare, questa lista di piante medicinali vi sarà utile per conoscere quelle più adatte a combattere e prevenire i disturbi di stagione; creando così delle tisane benefiche per la salute e deliziose per il palato.

Una piccola raccomandazione: se soffrite di qualche disturbo cronico, prima di assumere qualsiasi tisana è opportuno chiedere consiglio al vostro medico o ad un esperto.

 

 

Piante fluidificanti: che possiedono cioè un’abbondante presenza di sostanze mucillaginose, con una consistenza viscosa dall’effetto espettorante.

 

  • Malva (Malva sylvestris). Si usano i fiori secchi (il cui colore dà il nome alla pianta stessa). La tisana si prepara aggiungendo un cucchiaio di fiori per ogni tazza d’acqua bollente, si lascia riposare per 10 minuti tappata e si filtra.
  • Timo (Thymus vulgaris). Questa pianta mediterranea possiede innumerevoli proprietà ed è molto usata anche in cucina. Per ogni tazza di tisana si consiglia un cucchiaino di foglie secche.
  • Finocchio (Foeniculum vulgare). Il gusto dolciastro di questa pianta risulta ideale da abbinare alle piante più amare. I frutti del Finocchio contengono abbondante olio essenziale con effetto calmante ed espettorante. La pianta è nota, inoltre, per il suo potere carminativo. Basta un cucchiaino di frutti secchi per preparare una tazza di questa tisana. Si lascia riposare per 10 minuti prima di filtrare.

 

Piante digestive: che contengono principi attivi amari responsabili della stimolazione delle papille gustative e della conseguente secrezione salivare, che migliora il processo digestivo.

 

  • Menta (Mentha x piperita). Gli oli essenziali contenuti nelle foglie di Menta stimolano la produzione di bile e migliorano il processo digestivo. Per una tazza di tisana è sufficiente un cucchiaio di foglie secche, che lascerete riposare 5 minuti prima di filtrare.
  • Cardamomo (Elettaria cardamomum). Il frutto contiene un enzima capace di contribuire ad una migliore digestione. Utilizzate un cucchiaino di semi di Cardamomo per ogni tazza di tisana e lasciate riposare tappato per circa 10 minuti prima di filtrare.
  • Camomilla (Matricaria recutita). Forse una delle piante più utilizzate per preparare tisane. Il suo effetto calmante aiuta in caso di digestione difficile. Utilizzate un cucchiaino di fiori di Camomilla secchi per ogni tazza e lasciate riposare 5-7 minuti prima di filtrare.

 

Piante per combattere e alleviare i sintomi del raffreddore: che contengono principi attivi antisettici e calmanti.

 

  • Cannella (Cinnamomum verum). Molto usata nella preparazione di dolci e altre pietanze, la Cannella è un potente calmante con proprietà antibatteriche e antifungine. È utile nel trattamento di raffreddori per l’effetto calmante e decongestionante. Un cucchiaio di Cannella a pezzetti (o un cucchiaino da tè di polvere di Cannella) per ogni tazza di tisana. Si fa bollire per 10 minuti a fuoco basso in un pentolino con coperchio prima di filtrare.
  • Zenzero (Zingiber officinalis). Per le sue proprietà antisettiche, questo rizoma è particolarmente adatto per combattere disturbi lievi delle vie respiratorie (mal di gola, faringite…). Per preparare una tazza di tisana di Zenzero si può usare la radice fresca a pezzetti (5 fettine sottili) o disidratata in polvere (1 cucchiaino). La radice fresca si fa bollire per qualche minuto a fuoco lento, mentre lo Zenzero in polvere si aggiunge all’acqua bollente e si fa riposare pochi minuti ben tappato prima di sorseggiarlo.
  • Sambuco (Sambucus nigra). I fiori del Sambuco sono noti per il loro effetto antipiretico (per abbassare la febbre) e sudorifero, che contribuisce all’espulsione delle tossine dal corpo. Utilizzare un cucchiaio di fiori secchi per tazza. Si lascia riposare 10 minuti prima di filtrare.

 

tisana camino

Questa è solo una breve lista di piante con proprietà medicinali. Se vi piace l’idea di creare tisane personalizzate, potete chiedere consiglio al vostro erborista di fiducia perché vi indichi le piante più adatte a prevenire e combattere certi disturbi lievi o semplicemente per creare combinazioni dall’aroma gradevole, da sorseggiare durante i pomeriggi più freddi dell’anno.

 

Nella preparazione delle vostre miscele di piante per tisane, ricordate di badare alle proprietà, ai tempi di riposo e alle quantità in modo da combinare al meglio le varietà e approfittare al massimo dei loro benefici.

 

ANNALISA PORRU

 

 

Articoli che potrebbero interessarti:

Tisane, infusi e decotti: le differenze e le modalità di preparazione

Tisana digestiva fai da te

Le piante che aiutano a digerire

Le piante della buonanotte

La presunta tossicità dei semi di Finocchio

Le 10 piante da tenere sempre in casa

Rosa canina: una sorgente di vitamina C