Distillazione in corrente di vapore

La distillazione in corrente di vapore è una tecnica che permette di estrarre gli oli essenziali dal tessuto della pianta mediante il loro trasporto da parte del vapore acqueo.

distillatore camom

Questa tecnica estrattiva si basa sulla proprietà fisica degli oli essenziali di essere volatili, ossia facilmente vaporizzabili e trascinabili dal vapor acqueo.

La pianta aromatica da distillare può essere utilizzata sia allo stato fresco, che allo stato secco.
Si predilige la pianta fresca, raccolta al momento opportuno della giornata e nel suo tempo balsamico, ossia quanto la concentrazione di principi attivi all’interno della pianta è massima.
Il tempo che intercorre tra la raccolta della pianta e la sua distillazione deve essere il più breve possibile, per evitare l’alterazione e la dispersione dell’olio essenziale nel tempo di conservazione.

La pianta, prima di essere posta all’interno del distillatore, deve essere precedentemente ripulita da insetti, materiale non adatto alla distillazione e da piante infestanti.

Il passaggio del vapore, generato dall’ebollizione dell’acqua, attraverso il materiale vegetale, rende le pareti cellulari più permeabili, fino a determinarne la rottura e la fuoriuscita dell’essenza, la quale, essendo volatile, viene vaporizzata.

Il miscuglio di vapor acqueo/essenza viene condensato in una serpentina raffreddata da un ricircolo d’acqua e riportato allo stato liquido, separandosi in olio essenziale e acqua distillata.

l’olio essenziale si deposita in superficie poiché possiede densità inferiore rispetto a quella dell’acqua.

 

distillazione-acqua-profumata

 

L’essenza ottenuta, prima di essere utilizzata, deve subire un processo di purificazione che consiste nell’eliminare le componenti inutili, irritanti e sgradevoli dal punto di vista organolettico.

L’acqua raccolta è un’acqua aromatica poiché contiene una piccola percentuale di olio essenziale in essa disciolta e che le conferisce la profumazione della pianta posta a distillare.
Essa può essere utilizzata in cosmesi, in cucina, come acqua per stirare per profumare la biancheria.

Gli oli essenziali ottenuti mediante distillazione trovano largo impiego in profumeria, nella preparazione di fitocosmetici, nell’industria alimentare come aromatizzanti e per la loro azione terapeutica nell’Aromaterapia.

Per saperne di più:

Oli essenziali: cosa sono?

Come fare gli oli essenziali in casa