giugno 21, 2017

OLI ESSENZIALI LEGATI ALL’ELEMENTO ARIA

elemento aria 2

In alchimia, l’uomo che viene definito un microcosmo rispecchia l’universo, chiamato macrocosmo, entrambi sono formati dai 4 elementi: terra, acqua, aria, fuoco.

 

Attraverso il principio di analogia (metto assieme due cose che all’apparenza sembrano distanti), creo un filo, che mette assieme all’universo tutte le parti di cui è formato, con l’uomo.

In questo modo gli oli essenziali, che rappresentano l’anima o l’impronta digitale della pianta, entrano in risonanza con l’uomo e con tutte le sue parti. Ogni olio essenziale in base alle sue caratteristiche appartiene a uno dei quattro elementi, di seguito conosceremo quelli legati all’elemento aria.

 

L’elemento aria rappresenta la comunicazione; è il vento che trasporta i semi dalle piante e il mezzo di propagazione della luce e del suono. Dà la rapidità sul piano intellettuale, aiuta l’intuito, da la forza per andare avanti e la spinta in più alle nuove idee.

Alla persona l’elemento aria da dinamicità, impulsività, espansività; dà la capacità di portare avanti più progetti assieme e la ricerca di continui stimoli. Dà la capacità di relazionarsi con gli altri, la vanità e l’esuberanza. Dà anche la “non stabilità”, il passare da momenti di entusiasmo a momenti di depressione; basta infatti pensare al suo elemento più rappresentativo il vento.

Le persone legate all’elemento aria sono amanti della vita e della natura, si adattano ad ogni tipo di ambiente. Sono dotate di intelligenza interpretativa e creativa, visione sintetica delle cose e una pronta associazione. Spesso tendono a decidere ed agire in base a come intuiscono e come sentono. Reagiscono agli stimoli esterni con risposta immediata, scarsamente filtrata da processi inibitori e di controllo.

 

lavanda e cieloGli oli essenziali legati all’elemento aria sono: rinfrescanti e freddi. La loro natura è estremamente veloce. Nelle miscele sono quelli che agiscono subito, ma la loro azione finisce in fretta. Stimolano positivamente il sistema nervoso e agiscono molto sulla testa allontanando i pensieri e la depressione.

Gli oli essenziali che appartengono all’elemento aria sono quelli che vengono estratti prevalentemente dagli agrumi tra cui quelli di: arancio (aiuta ad allontanare la pigrizia mentale, dà un benessere immediato e un’acutezza nelle decisioni che si devono prendere), bergamotto (dà un lato ha un effetto rilassante, dall’altro ha un’azione stimolante sulla nostra parte spirituale, allevia la depressione e le tensioni quotidiane), limetta (il suo aroma ricorda quella del limone è efficace per la purificazione personale, da energia e rivitalizza il corpo, aiuta la protezione personale), mandarino, pompelmo e limone (aiuta a mantenere la salute, aiuta contro le infezioni in caso di malattia, aiuta la ricrescita cellulare e la guarigione delle ferite, a rendere più attivo il corpo e a purificare; inalare il suo aroma equivale a bere un caffè, ma attenzione che il suo uso eccessivo può portare a irritazione). Oltre a questi troviamo: lavanda (pianta associata all’amore spirituale, aiuta la capacità di cambiare il nostro modo di pensare, produce pace e dissipa la depressione, aiuta a placcare stati emotivi violenti, riportando i nostri sentimenti sotto il controllo della coscienza, è utile per rafforzare e favorire la memoria), menta (viene usata per stimolare l’inconscio, aiuta a fermare i pensieri negativi), mirto, lemongrass o citronella e neroli (aiuta a cancellare i pensieri negativi, aiuta a sollevare l’umore e a stabilizzare almeno temporaneamente i turbamenti emotivi, dà allegria).

 

Lasciamoci aiutare da questi oli essenziali quando dobbiamo lasciar andare i pensieri negativi e far arrivare quelli positivi; essi sono come un vento che spazza via e purifica…

 

GIADA PAGIN e FRANCESCO URBANI

“Scuola dell’Essere Interiore”

 

Articoli che potrebbero interessarti:

Oli essenziali legati all’elemento terra

Oli essenziali legati all’elemento acqua

Oli essenziali e i quattro elementi

L’estrazione degli oli essenziali in alchimia

Olio essenziale di Mandarino: utilizzi e proprietà