dicembre 11, 2017

NATALE SANO E GUSTOSO: PORTA IN TAVOLA LE ERBE!

 

Manca poco a Natale ed è già iniziata la caccia al miglior menù per stupire i nostri ospiti a tavola. Tutte ricette scenografiche e sfiziose ma anche molto caloriche e grasse. E se è vero che è giusto concedersi degli sfizi ogni tanto, è vero anche che qualche ricetta leggera con verdure ed erbe aromatiche può solo rendere la nostra tavola ancora più gustosa e piacevole, evitando l’effetto “abbuffata” che a fine pasto rende i commensali appesantiti.

 

Quindi qui non si tratta di rinunciare a timballi, arrosti e fritti ma semplicemente di riscoprire alcuni gusti che accompagneranno in modo eccelso i nostri piatti forti. Un’ottima idea può essere quella di alternare una portata corposa della tradizione a una, dal punto di vista nutrizionale, più “sana”.

 

Se il vostro piatto forte è la lasagna e le vostre porzioni sono sempre molto generose, perché non sia mai che i vostri ospiti rimangano affamati, iniziate con un antipasto leggero, che stuzzichi l’appetito. Questi ANTIPASTI si abbinano sia per un pasto a base di carne che di pesce:

 

zucca al forno

  • Zucca al forno con salvia, stuzzichino che colora la tavola!

Ricetta: tagliate a fette sottili la zucca, spennellate entrambi i lati con olio evo, salate e pepate e aggiungete la salvia. Mettete in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti circa.

 

  • Crostini con cipolle rosse e timo, tanto sapore e salute!

Ricetta: fate rosolare le cipolle tagliata a fette con olio evo, sale e pepe. Fate cuocere fino a quando iniziano a caramellare. A questo punto togliete dal fuoco e aggiungete il timo fresco oppure essiccato. Scaldate il pane, un filo d’olio e le cipolle.

 

  • Torta salata carciofi prezzemolo e menta, bontà assicurata!

Ricetta: fate saltare in padella i carciofi tagliati a julienne con aglio, olio e prezzemolo e menta. Stendete la vostra pasta sfoglia, farcitela con i carciofi e formaggi a scelta e infornate. In alternativa fate dei piccoli cestini singoli con gli stampini monoporzione appositi.

 

Per chi invece imbandisce la tavola di antipasti appetitosi con il PRIMO PIATTO è meglio prendersi una tregua, sempre gustosa però!

Ecco per voi delle varianti a seconda del vostro menù:

 

  • Risotto con miele, noci e rosmarino, dal gusto raffinato, farete di certo un figurone!

Ricetta: rosolare uno scalogno tritato finemente con olio evo e burro. Aggiungete il riso carnaroli e tostatelo 2 minuti sfumando con un bicchiere di Prosecco (o altro vino bianco). Lasciate evaporare il vino ed aggiungete poco a poco del brodo vegetale bollente mescolando di tanto in tanto. Regolate di sale e quando mancano 2 minuti alla cottura del riso aggiungete il rosmarino tritato. Fuori dal fuoco mantecate il riso con burro e parmigiano, pepe e miele. Impiattate aggiungendo le noci tritate.

 

  • Paccheri con funghi al profumo di finocchietto selvatico, sugo leggerissimo ma saporitissimo!

Ricetta per il sugo: Fate rosolare lo scalogno tritato finemente e uno spicchio d’aglio con olio evo e una noce di burro. Aggiungete i funghi tagliati a listarelle fini (perfetti anche i funghi porcini secchi precedentemente ammollati in acqua calda) e fate cuocere fino a quando non saranno più limacciosi. A fine cottura aggiungete il finocchietto selvatico.

 

gnocchi

  • Gnocchetti con lenticchie e alloro, primo rustico molto invernale.

Ricetta: per gli gnocchi lessate 1 kg di patate, schiacciatele e una volta raffreddate create una fontana , al cui centro metterete un uovo, un pizzico di sale e farina quanto basta. Quando l’impasto è omogeneo arrotolatela sotto le mani fino a creare dei piccoli filoncini, tagliateli a pezzetti di 1 cm e passateli sui rebbi della forchetta. Per il sugo fate rosolare un trito di cipolla, carota, sedano e alloro con olio evo. Aggiungete la passata di pomodoro e le lenticchie e fate cuocere aggiustando con sale e pepe. Fate bollire i vostri gnocchetti in acqua bollente salata fino a quando vengono in superficie. Passateli nel sugo e portate in tavola.

 

Per quanto riguarda le seconde portate i CONTORNI di verdura sono fondamentali per arricchire i secondi piatti e portare varietà di sapori in tavola.

 

  • Verdure gratinate al forno con besciamella alle erbe, contorno delicato che si abbina con tutto e piace a tutti.

Ricetta: potete scegliere tra le verdure di stagione quelle che più vi piacciono. Noi scegliamo porri e cavolfiore da sbollentare per 10 minuti in acqua. Preparate la besciamella mettendo burro, farina, latte freddo in una casseruola. Mettete sul fuoco e portate a cottura aggiungendo sale, noce moscata e le erbe aromatiche a piacere. Disponete le verdure in una pirofila, ricopritele con la besciamella aromatizzata, cospargete il tutto di parmigiano e infornate a 200°C fino a quando la superficie sarà dorata.

 

insalata arance finocchi olive 2

  • Insalata di finocchi, arance, olive e rosmarino, un classico che accompagna perfettamente arrosti di carne bianca, polpettoni e pesce.

Ricetta: pelate a vivo le arance e tagliatele a spicchietti, tagliate finemente i finocchi nel senso della larghezza, aggiungete le olive (meglio quelle nere) e condite con un emulsione di olio evo, limone, sale, pepe e qualche rametto di rosmarino.

 

  • Involtini di verza profumati

Ricetta: sbollentate le foglie di verza in acqua bollente salata. Preparate il composto per farcire gli involtini: ricotta, 1 uovo,1 patata lessa schiacciata, burro, timo, noce moscata e salvia, sale e pepe. Stendete il composto sulle foglie di verza, arrotolatele e chiudete con degli stuzzicadenti le estremità. Disponete gli involtini su una pirofila, irrorateli con un po’ di olio evo, burro, timo e salvia e infornate a 200°C per 30-40 minuti.

 

IDEA DI FINE PASTO:

I liquori e le grappe sono fantastiche ma non proprio amiche del fegato. E allora perché non proporre anche infusi e tisane a fine pasto?! Sono buone, salutari e molto scenografiche. La più natalizia è sicuramente la tisana di arancia e cannella, dal gusto inconfondibilmente speziato. In alternativa non può mancare anche un buon infuso di malva per chi preferisce aromi più delicati. Gli ospiti vi ringrazieranno.

 

TOCCO GLAMOUR PER LA DECORAZIONE DELLA TAVOLA:

per creare un’atmosfera accogliente potete mettere al centro della tavola delle composizioni con erbe aromatiche, magari quelle del vostro menù, che renderanno subito la serata a tema. Se avete solo erbe essiccate macinate, fate dei sacchettini aromatici come segnaposto che verranno poi regalati ai vostri ospiti.

 

ELENA GUZZON

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Regali di Natale!?! ecco un’idea Naturale!

Dolcetti di Natale: alla scoperta di un ingrediente speciale!

Spezie alleate contro il freddo: la miscela di Valnet

Il tuo regalo di Natale, da In Herba