dicembre 9, 2014

LIQUORE AL MIRTO

MIRTO LIQUORE

Tipico liquore della Sardegna, perfetto per il periodo invernale.

Si ottiene con le bacche d Mirto (Myrtus communis L.), pianta simbolo della macchia mediterranea. I frutti si raccolgono ancora ad oggi a mano utilizzando dei grossi pettini che vengono fatti passare lungo i rami della pianta.

Le bacche maturano a partire dal mese di Novembre e la loro raccolta si protrae fino a Gennaio.

Il liquore dal caratteristico colore blu-violaceo è ottimo da servire durante la stagione invernale come buon digestivo.

 

 

Ingredienti:

600 g. di bacche di Mirto
600 g. di zucchero
1 L di alcol a 90°C

 

 

Preparazione:

Dopo aver pulito le bacche, ponetele a macerare in un contenitore ermetico insieme all’alcol per almeno 30 giorni, agitando di tanto in tanto.

È opportuno fare attenzione che l’alcol ricopra totalmente la superficie. Nel caso si dovesse ridurre durante il tempo di macerazione, apportatene di nuovo.
Al termine del periodo di macerazione, filtrate le bacche in modo da separarle dalla soluzione alcolica che raccoglierete in un contenitore separato.
Noterete come, in seguito alla macerazione le bacche risulteranno aumentate di volume.

Si procede quindi andando a spremere le bacche utilizzando un piccolo torchio, ottenendo un succo dal tipico colore blu intenso.

Il succo ottenuto viene unito all’alcol residuo della macerazione e contemporaneamente si procede con la preparazione dello sciroppo: ponete un pentolino sul fuoco e versatevi lo zucchero con pari quantità di acqua. Lasciate raddensare mescolando di continuo e una volta ottenuto lo sciroppo lasciate raffreddare; successivamente unitelo all’alcol aromatizzato con il succo di Mirto.

Filtrate nuovamente il tutto e imbottigliate il vostro liquore autoprodotto.

Prima di degustarlo si consiglia di farlo riposare per almeno un mese in un luogo fresco.

 

Utilizzando le bacche si ottiene il cosiddetto Mirto rosso. Tuttavia esiste anche un altro liquore chiamato Mirto bianco dove al posto delle bacche si utilizzano i germogli delle foglie raccolte in primavera.

 

 

Maggiori informazioni su:

Torchiatura e Spremitura di piccoli frutti e piante

Mirto (Myrtus communis L.): coltivazione, lavorazione e utilizzo pratico

 

Articoli che potrebbero interessarti:

Acqua di Melissa dei frati Carmelitani

Le erbe selvatiche di fine inverno

Le piante che aiutano a digerire