settembre 30, 2014

LA PRIMULA: IL FIORE DELLA PRIMAVERA

primula

Anche quando la primavera tarda ad arrivare, ecco che, tra i prati ancora coperti dalle gelate invernali, fanno capolino i deliziosi fiori della Primula.
La Primula è l’annunciatrice dell’arrivo della bella stagione.
Proprio per la sua precocità nel fiorire, viene considerata l’emblema della giovinezza.

È un’erba perenne con una rosetta di foglie rugose ed allungate, in mezzo alle quali sorgono i fiori, gialli, campanulati, disposti ad ombrella.

Cresce spontanea nei luoghi erbosi e nei boschi.

È una piccola piantina che, riuscendo a farsi spazio anche tra gli ultimi cumuli di neve, sembra voglia proprio dimostrare la sua singolare energia.

Ed infatti, la Primula (Primula veris L.) viene considerata un toccasana proprio nel cambio di stagione, quando un clima altalenante può riportare i disturbi tipici della stagione fredda, quale raffreddore, mal di gola, tosse ed influenze.

I rizomi e le radici della pianta sono da sempre utilizzati nella tradizione erboristica per le loro proprietà espettoranti ed in particolare manifestano un’azione fluidificante sulla secrezione bronchiale.

I fiori, anche se utilizzati in misura minore, presentano proprietà drenanti, ossia favoriscono la sudorazione, sono diuretici e blandamente lassativi.

Quest’ultime azioni, in associazione all’effetto espettorante dei rizomi, rendono la Primula un ottimo rimedio nelle fasi iniziali delle forme influenzali: infatti, all’ azione sulle vie respiratorie, si associa anche un’azione drenante e depurativa, che vanno a favorire la reattività dell’organismo ed il recupero del suo equilibrio.

 

In caso di tosse secca un decotto di radici di Primula può essere un ottima soluzione per ammorbidire e sfiammare la gola e ridurre gli spasmi causati dalla tosse.
Un impacco di decotto di radici e fiori della pianta, applicandolo direttamente sulla pelle, può alleviare il dolore e l’infiammazione in caso di ematomi e contusioni; sempre a livello cutaneo, la pianta è addolcente e calmante in caso di dermatiti caratterizzate da prurito.

Ancora una volta la natura ci mette a disposizione il rimedio giusto al momento giusto…la Primula è un fiore che ci annuncia l’arrivo del sole e ci risveglia dal torpore invernale, aiutandoci a scacciare via anche gli ultimi starnuti e raffreddori della fredda stagione.

ELISA CARNEVALE

 

 

Articoli che ti potrebbero interessare:

Sciroppo di Tarassaco fatto in casa per tosse e mal di gola

Stanchezza primaverile: sintomi e rimedi

Olivello spinoso: un antico rimedio anti-fatica

Gemme di Ribes nigrum contro le allergie primaverili 

Goji la pianta della giovinezza

Andrographis paniculata: pianta per combattere raffreddore ed influenza