febbraio 5, 2018

ERBE OFFICINALI E CARNEVALE: CURIOSITÀ E RICETTE

 

Siamo in tempo di Carnevale ed è quindi il momento adatto per parlare di alcune curiosità in merito all’utilizzo delle erbe in questo periodo dell’anno.

 

I coriandoli di Carnevale

coraindolo foglie Iniziamo ricordando il Coriandolo, che è il nome tipico dei quadratini colorati utilizzati per le strade durante il Carnevale.

Il nome è lo stesso usato per nominare anche la pianta aromatica dall’aspetto simile al prezzemolo.

E proprio durante il Carnevale in epoca rinascimentale venivano lanciati i semi di Coriandolo glassati con lo zucchero sulle persone che festeggiavano per le strade. Essendo però un’erba molto costosa venne poi sostituita con l’uso dei pezzettini di carta che conosciamo oggi, decisamente più economici.coriandoli

 

Parlando di questa antica usanza vale la pena ricordare i benefici del Coriandolo sulla salute: ottimo rimedio per favorire la digestione e per contrastare gonfiori e coliche addominali. Inoltre, vanta proprietà antibatteriche ed è un alleato del sistema nervoso e cerebrale. Questi sono validi motivi per utilizzarlo di più nelle nostre tavole italiane, storicamente poco affezionate a quest’erba.  Al contrario, il Coriandolo viene usato moltissimo in altre cucine etniche.

 

 

La maschera con le erbe

maschera venezianaLo sapevate che in passato la famosa maschera detta “il medico della peste”  (v. foto) non era originariamente una maschera di Carnevale, bensì la divisa che indossavano i medici di Venezia durante i periodi di peste?

Infatti la città, con i suoi grandi commerci e il passaggio di persone da tutto il mondo, era soggetta a tali epidemie.

I medici della città si erano attrezzati con un lungo mantello e guanti neri e la caratteristica maschera bianca a becco lungo. Questo veniva riempito di spezie ed erbe balsamiche come Rosmarino, Aglio, Ginepro e chiodi di Garofano ad azione antisettica e disinfettante per proteggersi dalla malattia durante le visite ai malati contagiati.

Solo più tardi venne inserita nei riti del Carnevale come simbolo scaramantico per esorcizzare la terribile malattia.

 

La ricetta: frittelle con le erbe

Avete mai provato le frittelle salate? Sono facili da preparare e gustosissime.

Basta arricchirle con erbe aromatiche come Salvia e Rosmarino.

 

Ingredienti:

  • 250 g pane ammorbidito nel latte
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di farina 00
  • 3 cucchiai di formaggio grattugiato
  • sale e pepe
  • erbe aromatiche tritate
  • olio per friggere

Amalgamate gli ingredienti e create delle palline dalla consistenza compatta. Aggiungete più farina se vedete che l’impasto è troppo morbido.

Friggete le frittelle in olio ben caldo e… buon appetito!

 

ELENA GUZZON

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Coriandolo: tutte le virtù di una spezia

Oli essenziali per l’intestino

La potenza delle spezie

Arancio: un confronto dolce-amaro